ITINERARIO

MUSEO DIFFUSO DEI PLENARISTI

È un itinerario, articolato in diverse tappe, che si sviluppa lungo la valle del fiume Nera alla scoperta dei luoghi dove dipinsero i plenaristi.

L’idea fondante del Museo Diffuso dei Plenaristi (MDP) è quella di rievocare e mostrare i dipinti dei pittori en plein air, attraverso riproduzioni fotografiche collocate nei luoghi salienti della valle ternana, esattamente dove gli artisti li realizzarono due secoli fa.
L’intento è ricostituire ‘in loco’, almeno in parte, il grande patrimonio di opere attualmente disperso in numerose collezioni private e in circa 70 musei di tutto il mondo.
Il visitatore potrà rivivere l’emozione provata dagli artisti. In molti punti infatti il paesaggio è rimasto intatto e mantiene ancora tutta la suggestione e la magia di quell’epoca.

Il Museo Diffuso dei Plenaristi (MDP) si articola in due sezioni:

ITINERARIO DEI PLENARISTI
Un percorso a piedi nei luoghi dove si svolse l’attività di questi artisti:
Narni e i suoi dintorni
Le rovine del Ponte di Augusto
Il lago di Piediluco
Il borgo di Papigno e i suoi boschi
La Cascata delle Marmore (la caduta inferiore e il Belvedere superiore)

L’itinerario è strutturato in diverse tappe e aree di sosta attrezzate dove sono presenti totem informativi con le riproduzioni fotografiche dei dipinti e notizie storico artistiche sui luoghi.
Il percorso sarà inaugurato nel 2018.

STANZE
Sono ambienti tematici allestiti in edifici dismessi: ex stazioni del tram, sedi di municipi non più in uso, un lavatoio pubblico del 1500. In queste Stanze, situate nei punti di maggior interesse dell’itinerario, sono presentate le riproduzioni dei quadri pertinenti a ciascuna area, corredate da notizie storiche, geografiche e di interesse turistico.
La realizzazione di questa parte del progetto verrà ultimata nel corso del 2020.

Nella sede della biglietteria della Cascata delle Marmore sono previsti due grandi locali scenicamente arredati con video che illustrano l’attività dei plenaristi nella valle ternana, l’attività dell’artista Jean-Baptiste-Camille Corot, la localizzazione delle loro opere nel mondo.
Grazie alla tecnologia digitale sarà possibile vivere un vero e proprio viaggio virtuale attraverso le opere dipinte nella conca ternana all’inizio del 1800.
Questa sezione verrà allestita entro il 2018.

 

Ideazione: Franco Passalacqua
Realizzazione: Federico Nannurelli (Comune Terni), Roberto Nini (Comune Narni)
Aspetti architettonici: Carlo Fioretti (Comune Terni)
Gestione turistica: Umbria Experience
Video: Euromedia SRL, 6 AprileAudiovisual
Allestimento scenico: Stefano Ghigarelli, Franco Passalacqua, Gianluca Perissinotto